DE ANDRE’

 

libro de andre.png

PUBBLICATO SU: www.liguria2000news

Genova. Genova è mia moglie, la città di Fabrizio De André nel libro di Patrizia Traverso e Stefano Tettamanti
Genova. Dal 23 novembre è disponibile il nuovo libro di Patrizia Traverso e Stefano Tettamanti “Genova è mia moglie la città di Fabrizio de Andrè”, (Rizzoli, 2017 con la prefazione di Dori Ghezzi.
Fabrizio de Andrè ha vissuto ininterrottamente a Genova dal 1940 al 1975. Se si tolgono gli anni – fondamentali per la sua maturazione – di Revignano d’Asti, dove la sua famiglia era sfollata durante la guerra, a Genova ha trascorso oltre metà della sua vita. Trent’anni abbondanti, decisivi per la sua formazione di uomo e di artista. Nella sua vita genovese Fabrizio è andato a scuola, dall’asilo all’università, ha conosciuto i primi amici, si è innamorato, si è sposato e ha avuto un figlio, ha composto le prime canzoni, si è esibito per la prima volta in pubblico.
E’ il primo libro fotografico su Fabrizio De André dove in ciascuna delle fotografie che lo compongono, tutte scattate dopo quasi vent’anni dalla sua morte, si avverte il suo profumo, si sente l’eco della sua voce e della sua musica. Un viaggio straordinario che attraversa l’anima di una città ricca di umanità e poesia. Il volume si arricchisce di schede che regalano ai lettori aneddoti inediti sulla vita di De André e sulla genesi dei suoi capolavori, ritratti degli amici di una vita, itinerari inaspettati, che formano una guida e un atto d’amore per una Genova poco conosciuta e affascinante.
Patrizia Traverso ha lavorato secondo un suo personale metodo ormai consolidato in diversi libri: ha lasciato che le parole di Fabrizio rimbalzassero nei suoi scatti e dialogassero con loro in un gioco di libere associazioni.
Le foto non si limitano a descrivere il pensiero, la memoria, le parole di Fabrizio che le hanno ispirate, ma li interpretano, li commentano, li ricreano e li trasformano in visioni a volte spiazzanti. Alla fine, in una sequenza che non è banalmente didascalica, formano un itinerario inedito in una Genova che non è più quella di De André, ma potrebbe esserlo ancora.
Un libro per guardare Genova attraverso gli occhi del suo grande poeta, alla scoperta di luoghi e itinerari inediti.
Il libro ha la prefazione di Dori Ghezzi e il patrocinio della Fondazione Fabrizio De André, che lo sosterrà e lo promuoverà sui suoi canali.

(Lara Calogiuri)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...