AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Aggiungi-un-posto-a-tavola-ph-Marina-Alessi-R-1024x681.jpg

PUBBLICATO SU: www.liguria2000news

Genova. Aggiungi un posto a tavola al Politeama Genovese

Genova. Da mercoledi 20 a sabato 23 dicembre andrà in scena Aggiungi un posto a tavola al Politeama Genovese ore 21.00. Dopo 43 anni dal primo debutto torna in scena la più celebre commedia musicale di Garinei e Giovannini, scritta con Jaja Fiastri, con le splendide musiche del grande Maestro Armando Trovajoli e le coreografie di Gino Landi. Rappresentata per la prima volta nel 1974 è considerata ormai un classico del teatro italiano, affermandosi anche sulla scena internazionale con oltre 50 allestimenti in inghilterra, Austria, Cecoslovacchia, Portogallo, Spagna, Russia, Ungheria, Messico, Argentina, Cile, Brasile. Il cast è composto da 22 artisti, cantanti e ballerini.
Per me è veramente un onore riportare sulla scena unclassicocome Aggiungi un posto a tavola – diceFabrizio Angelini – ma anche una forte emozione e una grande responsabilità al pensiero che mi confronto con uno dei musical più famosi del mondo, le cui musiche fanno parte della colonna sonora della nostra vita”. Grande impegno ha profuso la Compagnia Alba, che ha ottenuto i diritti di rappresentazione da parte degli autori e degli eredi, grazie anche a un’apposita audizione superata dagli interpreti alla presenza del maestro Trovajoli prima della sua scomparsa.
La storia, liberamente ispirata a “After me the deluge” di David Forrest, narra le avventure di Don Silvestro, parroco di un paesino di montagna, che riceve un giorno un’inaspettata telefonata: Dio in persona lo incarica di costruire una nuova arca per salvare se stesso e tutto il suo paese dall’imminente secondo diluvio universale. Il giovane parroco, aiutato dai compaesani, riesce nella sua impresa, nonostante l’avido sindaco Crispino che tenterà di ostacolarlo in ogni modo e l’arrivo di Consolazione, donna di facili costumi, che metterà a dura prova gli uomini del paese, ma che si innamorerà di Toto e accetterà di sposarlo. Giunto il momento di salire sull’arca, un cardinale inviato da Roma convince la gente del paese a non seguire Don Silvestro, accusandolo di pazzia, cosicché sull’arca, sotto il diluvio, si ritrovano solo lui e Clementina, la giovane figlia del sindaco da sempre perdutamente innamorata di lui. Il giovane curato decide però di non abbandonare il suo paese e i suoi amici e Dio, vedendo fallire il suo progetto, fa smettere il diluvio. Per brindare al lieto fine Don Silvestro aggiunge un posto a tavola per… Lui!
La regia originale di Garinei e Giovannini sarà ripresa da Gianluca Guidi le coreografie saranno dirette nuovamente da Gino Landi e le scene e i costumi riprenderanno fedelmente quelli originali. Gianluca Guidi indosserà nuovamente la tunica di Don Silvestro, ruolo già interpretato con grande successo nelle edizioni del 2009 e 2010.
(Lara Calogiuri)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...