LE FORME DEL CONFLITTO

AL-CUBO.jpg

PUBBLICATO SU: www.liguria2000news

Genova. «Forme del conflitto», al Teatro della Tosse

Genova. La stagione 2018 del Teatro della Tosse continua a svilupparsi attraverso focus tematici dedicati ad argomenti specifici del presente. Il mese di marzo sarà dedicato alle forme del conflitto: guerra, terrorismo e follia.Quattro spettacoli che ragionano sul tema del conflitto con linguaggi e sensibilità diverse.Piombo di Gipo Gurrado in scena dall’8 al 10 marzo, Utoya dal 15 al 17 marzo regia di Serena Sinigaglia e La lotta al terrore dal 22 al 24 marzo regia di Luca Ricci. Spettacoli che analizzano il conflitto come stato di tensione, come situazione in cui bisogni, tendenze e aspettative contrastano tra loro, imponendo un processo di adattamento.
PIOMBO UNA CANZONE VI SEPPELIRA’
Un musical d’autore che porta in scena fatti e personaggi emblematici del terrorismo in Italia, rievocando gli sconvolgenti cinquantacinque giorni del sequestro Moro. Associare la parola musical, con tutto il suo bagaglio di immaginario collettivo, a espressioni come anni di piombo e brigate rosse appare quasi una contraddizione. Ma è in questo contrasto che si svela il cuore del progetto che vuole raccontare in un modo nuovo un periodo storico drammatico, archiviato forse troppo velocemente.
UTøYA
Norvegia, 22 luglio 2011, Anders Behring Breivik scatena l’inferno. Otto morti con un’autobomba a Oslo e 69 ragazzi laburisti uccisi uno a uno nell’isola di Utøya, il paradiso nordico da decenni sede di campeggi estivi dei socialisti di tutto il mondo. Un’azione studiata per anni nei minimi dettagli. Utøya è il tentativo di fare memoria e denuncia senza fare teatro civile, è a pieno titolo una tragedia contemporanea. Arianna Scommegna e Mattia Fabris diretti da Serena Sinigaglia spalancano una finestra di riflessione su quanto accaduto attraverso le vite di tre coppie coinvolte.
LA LOTTA AL TERRORE
La lotta al terrore è la storia drammatica e al contempo comica di un attacco terroristico a un supermercato visto dall’esterno, dalla prospettiva di una sala riunioni comunale, dove all’improvviso giunge la terribile notizia. Un’ora concitata, una totale unità di tempo e spazio, in cui un impiegato, il segretario comunale e il vicesindaco elaborano numerose e a tratti improbabili strategie per rendersi utili. Tra imprevisti, assurde richieste e tensioni, la scrittura drammaturgica fa luce sull’inadeguatezza con la quale i tre protagonisti reagiscono alla situazione e indaga sulle paure umanissime che si celano sotto la nostra attuale e apparente tranquillità, pronte a emergere ogni volta che la minaccia diventa concreta.
Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 20.30.
(Lara Calogiuri)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...