REGATA REPUBBLICHE MARINARE

a745aa9af99ae6a92d84ad8517bce2ca.jpg

PUBBLICATO SU: www.liguria2000news

Genova. Regata Storica delle Repubbliche Marinare edizione 2018

Genova. La giunta comunale di Genova conferma per il prossimo giugno l’organizzazione nel capoluogo ligure dell’edizione numero 63 della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare, con un impegno di spesa di 130 mila euro previsto a bilancio. La rievocazione storica con gara remiera vedrà sfidarsi gli equipaggi di Genova, Amalfi, Pisa e Venezia.
La macchina organizzativa si è messa in moto con la delibera della giunta di Genova che ha adottato le linee guida per realizzare la manifestazione. Saranno organizzati anche alcuni eventi collaterali che coinvolgeranno squadre delle quattro Repubbliche Marinare impegnate in diverse discipline sportive, come ad esempio nuoto, calcio e tiro con l’arco. Genova è l’equipaggio remiero campione in carica in virtù della vittoria del galeone bianco portacolori della Superba nella regata a Pisa lo scorso anno. L’appuntamento è per la giornata di domenica 3 giugno. La gara sarà preceduta, sabato 2 giugno dal corteo storico composto da circa 250 figuranti che ricordano e interpretano episodi e personaggi legati alla storiamarinara della loro città. e al ruolo che la stessa ha avuto nel Mediterraneo. La partenza è prevista da piazza De Ferrari. Parte integrante della manifestazione è la grande parata inaugurale di figuranti che sfilano indossando costumi legati a personaggi e particolari episodi della storia di ognuna delle quattro Repubbliche. La Regata Storica delle Repubbliche Marinare si svolge su un percorso di due chilometri e vede impegnate quattro imbarcazioni costruite con gli stessi caratteri strutturali, ciascuna caratterizzata da un colore ed una particolare forma della polena che identificano le quattro città. In particolare l’imbarcazione di Amalfi è di colore azzurro con una polena a forma di cavallo alato, quella di Genova è bianca e con polena a forma di drago, quella di Pisa è rossa con polena a forma di aquila e quella di Venezia è verde e con polena a forma di leone alato. Ognuna gareggia all’interno di una corsia che viene assegnata mediante sorteggio. Una giuria preposta decreta il vincitore verificando il taglio del traguardo da parte di ciascuna imbarcazione.
Alla città vincitrice viene assegnato un trofeo raffigurante un galeone a remi sorretto da quattro ippocampi con alla base gli stemmi delle quattro Repubbliche Marinare e le medaglie con i simboli delle città vincitrici delle precedenti edizioni. Il trofeo viene conservato presso la città vincitrice fino all’edizione successiva, quando viene rimesso in palio e consegnato alla nuova detentrice.
(Lara Calogiuri)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...