CASA DEI CANTAUTORI

gino-paoli-2.jpg

PUBBLICATO SU: www.liguria2000news

Genova. La Regione apre la “Casa dei cantautori” a San Giuliano.

Genova. A breve la Regione Liguria farà una delibera per assegnare la progettazione della ‘Casa nazionale dei cantautori’ a Genova nell’abbazia di San Giuliano. Lo annuncia l’assessore regionale alla cultura Ilaria Cavo al fianco di Gino Paoli stasera a Genova a Palazzo Rosso a margine della premiazione dei vincitori del progetto ‘Cantautori nelle scuole’.
L’altra novità annunciata dall’assessore è che “la terza edizione di ‘Cantautori nelle scuole’ l’anno prossimo sarà dedicata al rap, per ragionare sul fiorire dei rapper a Genova, culla dei grandi cantautori”.
“Il comitato scientifico composto da due membri della Regione Liguria, due del Comune di Genova e due del Ministero, si riunirà a Roma il 20 giugno prossimo in un confronto con i critici sul progetto, – spiega Cavo – è chiaro che sui cantautori liguri abbiamo più facilità nel lavoro, per quanto riguarda i cantautori nazionali bisognerà fare delle scelte”. L’obiettivo è terminare la progettazione nel 2019 in modo da aprire il primo lotto della ‘Casa’ nel 2020. “La casa dei cantautori è una cosa estremamente positiva, vediamo, può darsi che finalmente cambi qualcosa a Genova, – commenta Gino Paoli – Genova non ha mai fatto niente per i suoi figli, ho sempre cercato di sollecitare qualcosa per Umberto Bindi, Luigi Tenco, Bruno Lauzi, che in fondo sono una ricchezza culturale della città, che dovrebbero essere celebrati. “E’ il secondo anno che Paoli ci onora della sua presenza alla premiazione, quest’anno premierà un elaborato vincitore che è di Bindi”, aggiunge Cavo durante la premiazione del progetto ‘Cantautori nelle scuole’, che nella seconda edizione ha visto più di 40 elaborati presentati da oltre 400 studenti di 15 scuole liguri. Il primo posto è andato al Liceo Cardarelli della Spezia per la produzione di un filmato dal titolo ‘Il mio mondo Umberto Bindi’, con una classe a suonar chitarre, tastiere, archi, percussioni e una sezione intera di fiati. A pari merito al primo posto il Liceo Amoretti di Imperia che ha prodotto un video su Fabrizio De Andrè.

(Lara Calogiuri)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...