BEGATO

IMG_8336-H170314221227-U250433553302ICB-U250439034200y1-54x84@IlSecoloXIX-Nazionale-U200433593701LpH--673x320@IlSecoloXIXWEB.jpg

PUBBLICATO SU: www.liguria2000news

Genova. Sicurezza e abusivismo, Bucci a Begato: “Via Arte, la gestione passa al Comune”

Genova. La gestione degli alloggi popolari passa direttamente nelle mani del Comune, esclusa dunque Arte, la società partecipata a cui è affidata la gestione. E’ questa una delle novità emerse dall’incontro avuto ieri sera dal sindaco di Genova Marco Bucci con i residenti negli alloggi delle case popolari del quartiere Diamante alla Diga di Begato. Insieme a lui presenti anche l’assessore alla Sicurezza Stefano Garassino e Pietro Piciocchi, assessore comunale al Bilancio e Patrimonio. Il sindaco di Genova ha comunicato che proprio Piciocchi sarà in futuro il responsabile della gestione delle case popolari assumendo la delega che prima era nelle mani di un altro assessore comunale: Francesca Fassio. Nel corso dell’incontro il primo cittadino di Genova Bucci e i suoi assessori hanno preso visione dei problemi e delle difficoltà di chi vive nel quartiere situato sulla collina di Begato. E sono stati proprio i rappresentanti del comitato di quartiere a denunciare il problema dell’abusivismo nelle case popolari. “Non è possibile che ci sia gente che occupa senza diritto questi alloggi e li distrugge, tutto ciò crea un danno agli abitanti e uno economico alle casse del Comune. Dobbiamo rivedere come affrontare il problema. E’ fondamentale che ci arrivino le segnalazioni di quello che non funziona” ha commentato Bucci a margine dell’incontro. A questo si aggiungono anche altri elementi che contribuiscono a rendere complicata la vita all’interno del quartiere. Su tutti l’assenza di manutenzione negli alloggi popolari oltre alla scarsa o quasi assente presena di servizi. Sempre i cittadini hanno poi fatto notare come diverse abitazione sia non utilizzate e quindi potenzialmente utilizzabili da parte del Comune. Un altro importante aspetto venuto a galla durante il colloquio di ieri sera è stato l’apprezzamento da parte di Bucci dell’idea di dar vita agli Stati Generali delle case popolari, seguendo la falsa riga di quanto già avviene in altri settori della gestione amministrativa comunale. “Porteremo avanti questo progetto – ha detto Bucci – può essere un modo efficace per affrontare una tematica delicata e importante per i nostri cittadini”. E sempre nel dibattito è emersa forte la richiesta da parte degli abitanti della necessità di maggiore sicurezza nel quartiere. Anche su questo punto il sindaco Bucci insieme all’assessore Garassino hanno fatto intendere la necessità di prendere di petto il problema: “La sicurezza è un nostro problema e dobbiamo garantirla a tutti i genovesi” ha poi concluso il sindaco.

(Lara Calogiuri)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...