VIVAIO LIGURIA

TOTI_GIOVANNI-H180312174935-U101054798967UTH-U101058042899EzE-120x84@IlSecoloXIX-Imperia.jpg

 

PUBBLICATO SU: www.liguria2000news

Genova. Politica, nasce a Genova ‘Vivaio Liguria’: ecco il programma
Genova. Tanto arancione, un po’ di blu e tanta voglia di consolidarsi in Liguria nell’area di centrodestra. Con questi ingredienti oggi nasce Vivaio Liguria, l’aggregato delle liste civiche arancioni che negli ultimi anni ha conquistato molti comuni grazie alla regia del presidente della Regione Giovanni Toti.
L’appuntamento è alle 10 nella sala Govi del Teatro della Gioventù di via Cesarea nel centro di Genova. Convocati i tre sindaci dei comuni capoluogo diventati arancioni negli ultimi anni: e allora ecco Savona con Ilaria Caprioglio, Genova con Marco Bucci e La Spezia con Pierluigi Peracchini. Saranno le punte di diamante di una Liguria diventata sorprendentemente arancione, un arancione che ora ha bisogno di strutturarsi. In mattinata con vari invitati di estrazione civica e non solo si discuterà dei temi della portualità e dell’industria, ma anche della sostenibilità e la cura dei più deboli con l’intervento dell’eurodeputato Alberto Cirio.
Intorno alle 12 è atteso il giornalista Paolo Del Debbio sul tema ‘Tra etica e economia: nuovi orizzonti della politica’
Vivaio Liguria darà spazio anche al, si legge nel programma, ‘saluto degli amici con interventi di esponenti dei partiti di coalizione’.
Nel pomeriggio dopo l’intervento alle 15 del giornalista Mario Giordano sul tema ‘Il populismo della Casta’, si prosegue con ‘Attrattività Territoriale e Giovani’ con gli interventi, tra gli altri, dell’eurodeputato Stefano Maullu e del senatore Massimo Mallegni.
Spazio poi al ‘Territorio come risorsa’ e ai dati della ricerca realizzata da Tecné ‘La Liguria tra paure e speranze’ presentata da Michela Morizzo.
Quindi il tema della formazione con l’assessore regionale Ilaria Cavo e interventi da fuori Liguria come quello dell’assessore alla formazione della Regione Veneto Elena Donazzan, del sindaco di Ascoli Guido Castelli e quello di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano.
Un modo questo per lasciare intendere che, come detto dal presidente Toti in un’intervista a Primocanale che ha anticipato i temi della giornata , dopo ‘Vivaio Liguria’ potrebbe nascere anche ‘Vivaio Lombardia’, ‘Vivaio Veneto’ e così via.
Intorno alle 18.30 è atteso infine l’intervento conclusivo del presidente della Regione Giovanni Toti, papà putativo delle attuali liste arancioni e di rientro dal vertice romano per Ilva.

(Lara Calogiuri)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...