DEMOLIZIONE PONTE MORANDI

ponte-genova-15.jpg

PUBBLICATO SU:www.liguria2000news

Genova. Crollo ponte Morandi, Toti: demolizione in 30 giorni

Genova. Il piano presentato da Società Autostrade si è rivelato più breve del previsto, entro 30 giorni verrà messo a punto, in attesa del permesso della procura”, così ha annunciato il governatore Giovanni Toti, a seguito dell’incontro per la consegna da parte di Autostrade per l’Italia del piano di demolizione dei resti di ponte Morandi.
Presenti il governatore ligure e commissario straordinario per l’emergenza Giovanni Toti, l’assessore alla protezione civile Giacomo Giampedrone, il sindaco di Genova Marco Bucci, l’amministratore delegato di ASPI Giovanni Castellucci.
“La demolizione avverrà in maniera rapida: il troncone est verrà abbattuto per implosione in un giorno, mentre il troncone ovest verrà smontato e non interferirà con attività sottostanti. Intanto, in questi trenta giorni verrà rianalizzata la stabilità dei tronconi per poi consentire l’ingresso agli sfollati nelle case per recuperare i propri beni, l’apertura di una via lungo il Polcevera, l’apertura di alcune imprese e lo sgombero dei binari. Tutte operazioni che potrebbero poi essere interrotte nei giorni di demolizione”, ha chiarito Toti.Il piano dovrà essere valutato anche dalla Procura di Genova, in virtù del sequestro disposto immediatamente dopo la tragedia dalla magistratura sui resti del ponte, le macerie e le aree interessate dal crollo. Ai fini dell’accertamento delle responsabilità su quanto accaduto, è infatti fondamentale che nelle operazioni di demolizione non vengano effettuati interventi che possano mettere a repentaglio reperti e potenziali prove. In altre parole il materiale investigativo deve essere salvaguardato. Istituzioni e Procura potrebbero anche imporre particolari prescrizioni non previste nel piano.
Intanto sugli sfollati, il sindaco Bucci ha detto: “75 case sono state consegnate e 58 hanno invece chiesto il contributo per una autonoma sistemazione, mancano ancora una trentina di famiglie da sentire. ”

(Lara Calogiuri)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...