IL FUTURO IN CLASSE

1482841291728593-Tecnologie-in-classe.jpg

PUBBLICATO SU: www.liguria2000news

Genova. Il futuro si fa in classe: per il ritorno a scuola sconti e promozioni
Genova. In questo stesso mese di 34 anni fa, la rivista Apple Applicando dedicava un inserto speciale all’insegnamento scolastico e a come l’utilizzo del computer in classe avrebbe semplificato l’apprendimento, soprattutto delle materie scientifiche.
Nell’introduzione allo speciale si legge: «il personal computer consente di sperimentare in laboratorio il moto perpetuo o di spiegare atomi e molecole senza i consueti modelli in plastica. […]Applicando, con la collaborazione di Enzo Tonti, ordinario di meccanica razionale all’università di Trieste, offre a insegnanti, allievi e appassionati l’opportunità di realizzare programmi didattici».
Dal 1984 sono passati anni che sembrano millenni, se pensiamo a quanto rapidamente la tecnologia, l’informatica e i computre stessi si siano sviluppati fino a diventare – con gli smartphone – parte integrante della nostra vita quotidiana.
IoT (Internet delle cose), nanotecnologie, reti neurali e studi di intelligenza artificiale che promettono di creare macchine dal pensiero autonomo, capaci di sostituirci anche nei lavori intellettuali: un’evoluzione dirompente che ha il suo cuore pulsante nelle Università.
Eppure non sempre gli istituti scolastici riescono a mantenere il passo con l’incalzante progresso tecnologico e a garantire ai propri studenti l’accesso ai migliori dispositivi e computer per apprendere, sperimentare e creare il futuro.
Fortunatamente c’è una scintilla che (forse) nessun robot saprà emulare. È la scintilla della passione per la ricerca e lo studio che unisce docenti e studenti, due facce di una stessa medaglia che parte proprio dalla scuola.
Per questa ragione Apple ha attivato la promozione Back to School che premia entrambi sia gli studenti, sia i professori con sconti dedicati sull’acquisto di MacBook o iPad, e in più con le cuffie Beats in regalo.
Creare dispositivi, computer e programmi utili per facilitare l’insegnamento e l’apprendimento a scuola (o nelle Università) ha accompagnato fin dalle origini la filosofia di Cupertino, come testimoniano i tanti articoli dedicati all’istruzione pubblicati fin dai primi numeri della rivista Applicando che, quando uscì nel 1983, portò in Italia la visione rivoluzionaria di Steve Jobs.
Nel periodo della promozione Back to School, (gli sconti dureranno fino al 3 novembre), gli appassionati Apple che vogliono fare un tuffo nelle origini potranno consultare i primissimi numeri della rivista gelosamente custoditi nel Raffo Store Apple Premium Reseller di Lavagna (via Moggia, 75). Gli appassionati potranno sfogliare e visionare i numeri della rivista ufficale Apple, conservati in un’interessantissima collezione privata, uscita per laprima volta in Italia nel 1983. Un tuffo nel passato, ma sempre in riferimento ad un argomento proiettato nel futuro.
Non solo sconti e promozioni quindi, ma anche spazio alla curiosità, non solo per studenti e insegnanti, ma per tutti gli amanti della teconologia.

(Lara Calogiuri)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...