FESTIVAL CRIMINOLOGIA

festival-criminologia-torino.jpg

PUBBLICATO SU: www.liguria2000news

Genova. Festival della Criminologia: programma e ospiti

Genova. Forte del successo delle scorse edizioni durante le due giornate di incontri, che hanno ospitato grandi ospiti tra docenti, scrittori, giornalisti, rappresentanti delle forze dell’ordine, esperti di cybersicurezza e criminologi, torna sabato 12 e domenica 13 gennaio 2019, a Palazzo Ducale di Genova, la terza edizione del Festival della Criminologia 2019, con una nuova serie di appuntamenti targati crime. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.
La parola chiave dell’edizione del Festival della Criminologia di quest’anno è odio. L’odio come uno dei motori della storia che colora diverse forme di crimini. Il Festival esplorerà le diverse declinazioni di questo sentimento e i conseguenti riflessi criminali: l’odio razziale, religioso, politico, omofobo, misogino e l’odio online. Il festival è organizzato dall’associazione no.crime. Anche quest’anno grandi ospiti, con Gad Lerner, Bruno Morchio, Vito Mancuso, Isabella Mertzagora Betsos, Guido Olimpio, Peppino Ortoleva, Domenico Quirico, Alessia Rafanelli, Pablo Trincia, Luca Ubaldeschi, Fabio Veglia, Alfredo Verde e Angelo Zappalà. Di seguito il programma completo del Festival della Criminologia 2019 a Genova:
Sabato 12 gennaio
Mattina
Ore 9-9.15: Apertura del Festival della Criminologia. Saluti di apertura, intervengono Luca Ubaldeschi (direttore Il Secolo XIX) e Angelo Zappalà (direttore Festival della Criminologia).
Ore 9.15-10: Le narrative dell’odio. Con Alfredo Verde (criminologo, Università di Genova).
Ore 10.15-11: Crimini d’odio. Con Isabella Merzagora (presidente Società Italiana Criminologia, Università di Milano).
Ore 11.15-12: Tra aggressività e violenza: confini e traumi relazionali. Con Fabio Veglia (Professore ordinario di Psicologia clinica presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino).
Ore 12.15-13: Mitologie del crimine. Con Peppino Ortoleva (storico, editorialista de Il Secolo XIX).
Pomeriggio
Ore 15-16: Odio on line. Con Giovanni Ziccardi (giurista, scrittore, Università di Milano). Modera Anna Masera (giornalista, garante dei lettori La Stampa). Introduce Ilaria Cavo (assessore regionale Cultura e pari opportunità).
Ore 16.15-17.15: L’odio negli scenari di guerra. Con Domenico Quirico (giornalista, La Stampa). Modera Roberto Scarcella (giornalista, Il Secolo XIX).
Ore 17.30-18.30: Veleno. Una notte lunga vent’anni. Con Pablo Trincia (scrittore, redazione Le Iene ItaliaUno) e Alessia Rafanelli (scrittrice, redazione Le Iene ItaliaUno).
Ore 18.45-19.45: Odio e perdono. Con Vito Mancuso (teologo, saggista). Modera Elena Nieddu (giornalista, Il Secolo XIX).
Sera
Ore 21-22.30: Ponte Morandi, crimine pubblico e privato: racconto, divulgazione, riflessione. Con Giuliano Galletta (artista e scrittore), Renzo Rosso (docente di ingegneria ambientale), Michele Marchesiello (giurista), Francesco Ferrari (giornalista, Il Secolo XIX), Matteo Indice (giornalista, La Stampa). Modera Giovanni Mari (giornalista, Il Secolo XIX). Introducono Egle Possetti (presidente Comitato vittime Ponte Morandi) e Franco Ravera (presidente Comitato sfollati Ponte Morandi).
Domenica 13 gennaio
Mattina
Ore 9.30-10.15: Medicina legale. Con Francesco De Stefano (direttore dipartimento Scienze della salute, Università di Genova) e Francesco Ventura (patologo forense, Università di Genova).
Ore 10.30-11.15: Quando l’amore affoga nell’odio, quando l’odio affoga nell’amore. Con Carlo Rosso (psichiatra, Università di Torino).
Ore 11.30-12.15: Presentazione del libro Occhio elettronico. Intervengono gli autori con Bruno Morchio (scrittore), Francesco Cozzi (procuratore capo di Genova), Marco Calì (Polizia, capo squadra mobile di Genova), Alberto Tersigni (Carabinieri, comandante reparto operativo di Genova).
Ore 12.30-13.15: Scena del crimine 3.0, evento interattivo. Interviene Davide Balbi (Dirigente presso la Polizia Scientifica di Stato di Genova). Modera Tommaso Fregatti (giornalista, Il Secolo XIX).
Pomeriggio
Ore 15-16: Narcos. Con Guido Olimpio (giornalista) e Marco Menduni (giornalista, Il Secolo XIX).
Ore 16.15-17.45: (In)certezza della pena? Con Riccardo Crucioli (giudice tribunale di Genova), Rinaldo Romanelli (Unione camere penali di Genova), Maria Milano (direttrice casa circondariale Genova-Marassi), Stefano Padovano (criminologo, Università di Genova). Modera Marco Grasso (giornalista, Il Secolo XIX).
Ore 18-19: La difesa della razza. Con Gad Lerner (giornalista, conduttore televisivo) e Andrea Castanini (vicedirettore Il Secolo XIX).

(Lara Calogiuri)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...