AMLETO

amleto-lo-spettacolo-48.jpg

PUBBLICATO SU: www.liguria2000news

Genova. Amleto: in scena la tragedia di Shakespeare

Genova. L’incontro con le maschere rivela la natura profonda del testo di Shakespeare, una fiaba antica che ci conduce al mistero dell’uomo e dell’essere. Pochi personaggi hanno avuto la fortuna di Amleto, che ha largamente oltrepassato i confini teatrali per entrare nel vissuto comune, trasformandosi attraverso i secoli in un archetipo. Il principe malinconico in preda ai dubbi è certamente una delle più alte rappresentazioni dell’animo dell’uomo moderno. Facile che ogni attore prima o poi desideri interpretarlo. Appuntamento al Teatro Duse di Genova da mercoledì 30 gennaio a domenica 3 febbraio Ore 20:30, 19:30, 16:00
Ma nella tragedia shakespeariana i personaggi che giocano un ruolo chiave sono tantissimi: dallo zio Claudio – l’usurpatore contro cui si rivolgerà la vendetta di Amleto – a Ofelia, prototipo della ragazza dal destino infelice, dal Segretario di Corte Polonio agli amici di Amleto – Laerte, Orazio, Rosencrantz e Guildenstern – sino alla compagnia di attori che sarà centrale nello scioglimento della vicenda.
A questo dramma corale si è ispirato Marco Sciaccaluga per creare uno spettacolo con i giovani attori del Master della Scuola di Recitazione del Teatro Nazionale di Genova, che ogni anno dà vita a una nuova produzione. Il regista ha scelto di affrontare l’opera di Shakespeare da una prospettiva originale, che ci racconta così: «Se, come diceva il Dr. Johnson, il grande critico inglese del Settecento, “nulla è più necessario all’uomo che farsi raccontare le storie che già conosce”, il bisogno di raccontare Amleto è naturale e profondo in ogni artista di teatro. Sedotto da un’idea che mi viene da uno dei miei indimenticati maestri, Benno Besson, ho “osato” affrontare questo viaggio, facendo incontrare Amleto con il mondo delle maschere, privilegiando una delle infinite essenze di quella antica storia: una fiaba arcana che ci conduce al mistero dell’uomo e dell’essere, e dunque del teatro».

(Lara Calogiuri)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...